Stakeholder

Investitori e partnersL’economia verde sta crescendo ed è uno dei settori piu’ attivi e vivaci. Investimenti in questo campo sono incrementati negli ultimi anni e sono previsti ancora in aumento nel prossimo futuro. Secondo Roland Berger Strategy Consultant, il volume del mercato globale delle tecnologie ambientali raggiungerà $2,740 bilioni entro il 2020. Diverse politiche e programmi europei stanno spingendo lo sviluppo di modelli sostenibili per l’economia, fissando obiettivi ambiziosi a riguardo. Ma soprattutto, molti attori stanno dimostrando che investire in questi settori non è solo eticamente corretto e ragionevole nei confronti dell’ambiente, ma anche economicamente redditizio. Le aziende che sono impegnate nel rendere possibile il progresso verso la transizione energetica e l’uso corretto delle risorse del pianeta, attraverso un approccio legato all’economia circolare, sono in una posizione privilegiata, rispetto agli altri, nel trovare le migliori soluzioni che consentano insieme di preservare il pianeta e realizzare benefici economici.

Comunità e istituzioni localiLe istituzioni locali sono coscienti del fatto che per assicurare la salute, la sicurezza e il benessere delle comunita’ è necessario attribuire particolare attenzione alle direttive in materia ambientale. Essere aperti a sperimentare nuove tecnologie rappresenta un modo per valutare nuove soluzioni alle problematiche attuali, utilizzando un approccio diverso rispetto agli schemi mentali standard. La partecipazione delle comunita’ all’evoluzione verso un modello economico sostenibile è fondamentale, e rende le comunità stesse consapevoli dei benefici universali in gioco. GRT Group si impegna a lasciare un’impronta positiva a livello ambientale e sociale, rendendo le collettività piu’ consapevoli dell’importanza delle risorse limitate del pianeta e del valore dei rifiuti plastici, cosciente del ruolo che essi possono avere nel migliorare l’ambiente in cui viviamo. GRT Group lavora alla produzione di combustibili puliti, in risposta al bisogno delle comunità di ridurre la loro impronta ambientale, diminuire lo sfruttamento delle risorse naturali ed estrarre valore dai materiali di scarto, riducendo l’inquinamento locale e i danni subiti dai diversi ecosistemi.

PLASTIC TO FUEL

Aziende di recupero plasticaChi si occupa della gestione dei rifiuti plastici si trova di fronte alla problematica dell’enorme quantita’ di plastica non riciclabile disponibile a cui trovare una destinazione che sia insieme economincamente interessante ed eco-compatibile. Questo tipo di aziende ha necessità di trovare metodi sostenibili di attribuire valore ai rifiuti plastici non riciclabili e di rimmetterli nel sistema produttivo, in coerenza con i principi dell’economia circolare. Rifornire GRT Group con tali tipi di plastiche (PP, PS, LDPE, HDPE) ridurrebbe l’impatto ambientale dovuto alla loro eliminazione, normalmente realizzata tramite incenerimento, con alte emissioni di CO2, o messa in discarica.

Acquirenti e distributori di carburanteLe aziende che si occupano della gestione, dell’acquisto e della distribuzione di carburante hanno oggi l’esigenza di evolvere rispetto al loro business tradizionale, esplorando percorsi che permettano alla loro attività di ridurre l’impatto ambientale e di inserire nella loro strategia le energie rinnovabili e i principi dell’economia circolare. Esse possono cosi’ progredire verso un business piu’ verde e essere piu’ indipendenti dalla politica internazionale e dalle fluttuazioni del costo del petrolio. GRT Group apre la strada verso questa evoluzione per questo tipo di aziende, che, distribuendo carburante pulito prodotto da plastica non riciclabile, sono in grado di ridurre le emissioni di CO2 dovute all’estrazione, raffinazione e trasporto dei prodotti petroliferi, e possono virare verso una produzione locale e permettere ai propri clienti finali di inquinare meno (-70% di emissioni di CO2 considerando l’intera catena del valore del carburante).

ENERGY TO STORAGE

Fornitori di energia/gasAl fine di creare le condizioni per una completa transizione energetica da combustibili fossili a rinnovabili, i fornitori di energia hanno l’esigenza di affrontare il tema di uno stoccaggio energetico stabile, stagionale/a lungo termine e proficuo in termini di costi/benefici. Molti sono i metodi di stoccaggio di energia disponibili. Ognuno ha i suoi pro e contro. Lavorare al miglioramento dell’efficienza delle soluzioni di stoccaggio a lungo termine significa renderle piu’ convenienti in termini di costo. L’idrogeno ha un grande potenziale come vettore di energia. Tuttavia, i suoi punti deboli devono essere affrontati esplorando altri metodi di stoccaggio dell’Idrogeno in modo da renderlo facilmente trasportabile e manipolabile in tutta sicurezza, e di conseguenza meno costoso. GRT Group lavora sullo sviluppo di queste soluzioni, con il contributo degli altri player del settore.

Produttori di sistemi a pile a combustibileI produttori di sistemi a pile a combustibile hanno bisogno di soluzioni per superare le problematiche relative all’Idrogeno. I punti piu’ critici sono lo stoccaggio in pressione e i costi di trasporto. Affrontare questi limiti permetterebbe un utilizzo dei sistemi a pile a combustibile alimentati ad Idrogeno molto piu’ estensivo e sbloccherebbe l’espansione del mercato legato all’Idrogeno, che è ad oggi limitato. La nostra soluzione offre uno stoccaggio sicuro, a bassa pressione, dell’Idrogeno con un reforming a basse temperature. La produzione di Idrogeno è fatta localmente, in ogni momento quando necessario e con una maggiore sicurezza.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri le ultime novità da GRT

CONTATTI

Contattaci per maggiori informazioni

Siamo felici di supportarvi con qualunque informazione e di indirizzarvi verso il nostro ufficio di esperti piu’ adatto alle vostre esigenze: